Angela Maria volontaria da quando era una giovane docente

Angela Maria Pelosi

Mi chiamo Angela Maria Pelosi e mi onoro di essere tra i primissimi volontari AIL della provincia di Benevento.

Ho conosciuto Stefania Mottola e sono stata sua amica. Ero una giovane docente quando mi chiese di collaborare per la piazza di Cerreto Sannita, fui felicissima di darle la mia disponibilità, anche se ero consapevole che sarebbe stato difficile far capire alla gente l’importanza di contribuire per finanziare la ricerca contro le leucemie-linfomi e mieloma, soprattutto nei piccoli centri come il mio. Ma come esitare di fronte all’entusiasmo e alla dolce determinazione di Stefania.

Mi sono lasciata coinvolgere, anche nella speranza che in qualche Coniugi Pelosi a San Bartolomeomaniera da questo gesto solidale le potesse derivare un aiuto in più per sconfiggere definitivamente la sua malattia. Purtroppo così non è stato. Ma l’affetto per Stefania non l’ho mai dimenticato. Quell’affetto che in molti provavano per lei ha moltiplicato i volontari.

L’AIL di Benevento, anno dopo anno, è diventata una realtà sempre più conosciuta sul territorio, sempre più indispensabile, un punto di riferimento per tanti. Ho coinvolto le scuole dove ho lavorato come docente e come dirigente scolastica, ho coinvolto Vincenzo, mio marito e i miei figli Maria Cristina e Ferdinando nella vendita delle stelle di Natale e delle uova a Pasqua.

In questi anni, e sono tanti, a Cerreto Sannita i miei concittadini, e non solo, hanno imparato ad apprezzare l’AIL e contribuiscono con molto piacere. L’appuntamento in piazza con le stelle natalizie e le uova pasquali dell’AIL è diventato una tradizione irrinunciabile che unisce tantissime persone in un caldo abbraccio solidale. Sono orgogliosa di essere una volontaria AIL e sono orgogliosa di esserlo per Stefania Mottola.

Dal 2000 i Volontari AIL di Cerreto Sannita hanno raccolto € 22.308,00

Lascia un commento